Tag

, , , , , , ,

IMGP9075 xmery

Questa crema, servita ghiacciata durante un pranzo a casa di amici, è stato uno dei tormentoni infiniti di mio marito, anno dopo anno: “Mery, ma te lo ricordi quel limoncello a Milano?….eh,….bisognerebbe provare a rifarlo,….”Mery, non si potrebbe provare a fare arrivare i limoni, quelli buoni,…da giù?….magari li usiamo per fare quel limoncello famoso!”…”Mery, per caso ce’hai ancora la ricetta di quel limoncello ghiacciato?”….

Sì, ce l’ho, ce l’ho ancora……. 😀 eccola qui! Finalmente sono arrivati i limoni quelli buoni,….ed è partita la missione ’Crema di Limoncello di Oldhen’!….buonissima come la ricordavo, ma soprattutto opera di bene per un marito smanioso!…… 😀

IMGP9052 xmery

Ingredienti:

15 limoni medi, non trattati (300 gr. ca. di bucce pelate)
1 lt. di alcol puro a 95°
2 lt. di latte intero
1600 gr. di zucchero
1 stecca di vaniglia

Procedimento:

Pelare i limoni solo nella parte gialla, avendo cura di non includere il bianco che è più amaro. Io ne ho usati 12 e ne sono risultati circa 180 gr. di buccia, sottile sottile. Ho riempito una bottiglia a bocca larga da 1 lt. con 800 ml. di alcol puro a 95° (occorre lasciare spazio per introdurre tutte le bucce di limone!) e infine ho aggiunto le bucce, che hanno portato il tutto al giusto livello. Lasciare a macero per almeno 10 giorni (io le ho lasciate per più di 20 gg.) finché il liquido è giallo, sempre più dorato, quasi aranciato, e le bucce appaiono denaturate, senza più colore.
Mettere quindi a bollire 2 lt. di latte intero con 1600 gr. di zucchero. Se vi sembra troppo, non ascoltate i vostri scrupoli salutisti… 😀 :è buonissimo così, lo zucchero oltre al dolce dà anche la consistenza cremosa al liquore! Lasciar sobbollire piano, mescolando e sorvegliando la pentola perché il latte in bollore non straripi! Il latte si farà sempre più color grigino, in contrasto con con una bella schiuma candida. In ultimo aggiungete una stecca di vaniglia spezzettata e fate insaporire ancora una decina di minuti. Raffreddare bene prima di versarci l’alcol.
Quindi aggiungere l’alcol aromatizzato, lasciando indietro le bucce, pian piano, mescolando. La consistenza sarà liquida ma cremosa. Filtrare con un colino a maglie fitte (per escludere i semi di vaniglia) e versare in bottiglie di vetro a bocca larga. Servire freddo, ma il sublime è quando viene ghiacciato nel freezer! 😉
Con le quantità che ho usato io (800 gr. alcol e 2 lt. latte), ho ottenuto 3 bottiglie da 1 lt. e una più piccola da 750 ml. di crema di limoncello, quindi calcolate che anche lo zucchero farà il suo volume, una volta scioltosi nella crema!

Xmery.