Tag

, , , , ,

“La vita è adesso

nel vecchio albergo della terra

e ognuno in una stanza

e in una storia

di mattini più leggeri

e cieli smarginati di speranza

e di silenzi da ascoltare

e ti sorprenderai a cantare ma

non sai perché…”

Xmery.

La vita è adesso – dall’album ‘La vita è adesso’ (1985)

 

Testo.

la vita e’ adesso
nel vecchio albergo della terra
e ognuno in una stanza
e in una storia
di mattini più leggeri
e cieli smarginati di speranza
e di silenzi da ascoltare
e ti sorprenderai a cantare
ma non sai perché.

La vita e’ adesso
nei pomeriggi appena freschi
che ti viene sonno
e le campane girano le nuvole
e piove sui capelli
e sopra i tavolini dei caffè all’aperto
e ti domandi incerto
chi sei tu, sei tu, sei tu…

Sei tu, che spingi avanti il cuore
ed il lavoro duro
di essere uomo e non sapere
cosa sarà il futuro.

Sei tu, nel tempo che ci fa più grandi
e soli in mezzo al mondo
con l’ansia di cercare insieme
un bene più profondo.

E un altro che ti dia respiro
e che si curvi verso te
in un’attesa di volersi di più
senza capir cos’è.

E tu che mi ricambi gli occhi
in questo istante immenso
sopra il rumore della gente
dimmi se questo ha un senso.

La vita è adesso
nell’aria tenera di un dopocena
e musi di bambini
contro i vetri
e i prati che si lisciano come gattini
e stelle che si appicciano ai lampioni,milioni

mentre ti chiederai
dove sei tu, sei tu, sei tu…..

Sei tu che porterai il tuo amore
per cento e mille strade
perché non c’è mai fine al viaggio
anche se un sogno cade.

Sei tu che hai un vento nuovo tra le braccia
mentre mi vieni incontro
e imparerai che per morire
ti basterà un tramonto.

In una gioia che fa male di più
della malinconia
ed in qualunque sera ti troverai
non ti buttare via…

e non lasciare andare un giorno
per ritrovar te stesso
figlio di un cielo così bello
perché la vita è adesso, è adesso,
è adesso……