Tag

, , ,

P1160028 xmery

Ecco in un baleno, dopo un febbraio sempre troppo breve e truffaldino, arrivare marzo. Il mese in cui riorganizzare in fretta le idee, in cui azzardare progetti e lanciarsi per partire con nuove imprese.

Dopo il successo dello scorso anno, come potevo abbandonare l’idea delle casse coltivate nel giardino condominiale? No di certo…anzi, ne aggiungeremo una in più e saranno sei. Direi di accantonare per un attimo la produzione di peperoncini (con tutto quello seccato lo scorso autunno direi che possiamo andare avanti e raggiungere la vecchiaia! :-D) e di provare con le orticole vere e proprie!…Quindi avanti tutta con zucchine, melanzane e pomodorini …i classici dell’orto padano! Direi di mettere anche le erbette verdi per il soffritto, carote, sedano e prezzemolo …che mi ricordano i primissimi miei tentativi di bambina ai fornelli! Rapanelli e cetriolo per le misticanze estive, da aggiungere all’insalata, sì! Ecco, anche l’insalata allora….. Che manca ancora nel mio orto immaginario? Ci sono: una pianta di rabarbaro!….Lo sogno da anni ormai e non c’è verso di trovarlo da noi!…Bene, allora lo coltivo da me!e  sulla forca i fruttivendoli svogliati! 😀 (che “è troppo costoso, è difficile da trovare, no non lo teniamo”…)

Poi aromatiche a gogò, il basilico non deve mancare  (e in terra ho appurato che prospera in modo svergognato! :-D) l’erba Luigia neppure, irrinunciabile il suo aroma limonoso, la Maggiorana è sopravvissuta all’inverno insieme alla Rhuta, spero ritorni il Macaone a farmi visita! La Mentha, in tutte le sue varietà, ha preso definitivamente possesso del terreno, vedrò quanta tenerne dentro alle casse (forse negli angoli) e col resto farò nuovi vasetti. Anche il Timo sembra sopravvissuto, sia quello argenteo che quello verde.

E poi fragole, fragole a non finire, moltiplicatesi per stoloni dallo scorso anno…voglio mangiarne a sazietà inaugurando maggio!

Mi serviranno poi piante amiche, il falso Incenso per non morire sotto i morsi delle zanzare a luglio e agosto, Tagete e Calendula per difendere le orticole dai parassiti …e fiori attira farfalle!

Ecco, l’Orto Giardino ha preso forma della mia immaginazione… 🙂

E ora, tiriamoci su le maniche e cominciamo!

2 aprile 2017:

Per prima cosa, togliamo il secco, ossia…eliminiamo definitivamente tutto “ciò che speravo potesse farcela durante l’inverno ma invece no” 😀

P1140796 xmery

Così, col cuore gonfio, ho estirpato tutti i Tagete, tutti i rimasugli di peperoncino ancora in vita a dicembre!..(eh, lo so… 😦 sic!) certi rami secchi dell’Elicriso, che però sta ributtando, …le foglie secche delle piantine di fragole, di cui ho ripiantato gli stoloni cresciuti ‘ad cazzum’ qua e là, mettendoli almeno orientativamente in fila.

Il mio amato Cappero è miseramente e definitivamente morto. Un dispiacere profondo. Pure l’Erba Luigia sembrava in aria di de Profundis, secca che più secca non si può!….ma la bastarda ha la fama di darsi per morta per fregarti, e poi germogliare a sorpresa quando non te lo aspetti più! Così ho aspettato.

P1160388 xmery

Step successivo, zappettare tutto quello che è rimasto libero nelle casse, girando intorno a quanto c’era di vivo (menta e Nontiscordardimé autoseminatisi dallo scorso anno la fanno da padrone al momento, per ora lascio tutto così, poi vedremo…). Ho aggiunto poi abbondante stallatico maturo ormai ridotto a polvere e nuovo terriccio universale, fino a raggiungere il livello superiore delle casse, che si era abbassato con le piogge.

P1160390 xmery

Rizzappettato per mescolare e rendere omogeneo il tutto, ho ottenuto un letto soffice e ricco, che le carote non stanno più nella pelle per tuffarcisi dentro! 😀

P1160408 xmery

Questo per tutte e cinque le casse, qui ne mancava solo una e poi, finito!

P1160407 xmery2

Quando ero ormai al limite delle mie forze, la schiena dolorante ….mio marito (che per tutto questo tempo aveva fatto il marito da garage) si offre di fare lo scasso per una 6° cassa!….

Lì per lì sono stata tentata di rifiutare cortesemente l’invito….(no beh, non avete idea del dolore alla schiena!…) ..poi miseria ho pensato! e chi lo fa dopo ‘sto buco se lui parte di nuovo?..così in quattro e quattr’otto, abbiamo disposto un telo di plastica verde sul prato, buttato su tutto quel terreno misto a pietrisco che vedete…e fatto lo scasso.

P1160411 xmery2
In quel preciso punto, la settimana precedente i muratori avevano fatto uno scavo, per aggiustare un tubo dell’acqua, e per riempire di nuovo il tutto, indovinate? quei simpaticoni e cervelli fini hanno buttato dentro prima il terreno superficiale erboso e poi per ultimo i sassi e il materiale edile che c’era in fondo, sotto al marciapiede….

P1160409 xmery

No, vabbè!….ma che sto a rimuginare a fare… tanto l’herpes mi è già uscito, doppio per giunta! labbro superiore e labbro inferiore,…quindi il peggio è sicuramente ormai passato!…Non mi resta ora che mettermi di santa pazienza, respirare a fondo e con calma togliere i sassi uno ad uno, grandi, piccoli, medi, cocci di mattoni, pezzi di cemento,….separare la terra che può essere utilizzata per riempire la mia nuova cassa, e ammendarla con il solito letame maturo e terriccio torboso…..(una cosetta da niente, che farò ne sono certa, con animo lieto, pensando alle cose belle e simpatiche che potrebbero, vuoi mai! capitare ai nostri amici muratori se il mondo fosse un luogo giusto!………)

P1160424 xmery

Nel frattempo la mia amica e compagna di lavoro (la nostra gatta condominiale, Susi ) ha fatto da supervisore a tutto il progetto….. e credo che alla fine abbia dato l’ok. 🙂

P1160418 xmery

Al prossimo aggiornamento!

Xmery.