P1170603 xmery

Non che io sia una salutista. Mi piace peccare di gola e non ho intenzione (per il momento!….) di rinunciare alle prelibatezze di cui vado ghiotta. Mi limito alla regola della misura. Tuttavia, da quando in cucina abbiamo la centrifuga, la frutta è diventata una piacevole golosità, a tutte le ore del giorno, a colazione, a fine pasto, o come spezza-fame tra un pasto e l’altro. Dissetanti, colorati, fantasiosi, ricchi di sostanze salutari e benefiche, i succhi di frutta fresca e verdure vanno spesso a sostituire la voglia di dolce che spesso mi attanaglia. Per me una rivelazione, per come sono entrati prepotentemente nel mio modo di concepire il consumo quotidiano di frutta.

E’ bello cambiare di volta in volta gli ingredienti e vedere i risultati dei vari accostamenti. Qui la ricetta del classicissimo ACE, che prende il nome dalle 3 principali vitamine di cui è ricco…già solo a pronunciarlo vi sentite esplodere di salute! 😀

 P1170585 xmery

Ingredienti x 2 bicchieri:

2 arance (200 gr. di polpa)

2 carote medie (200 gr.)

½ limone (40 gr. di polpa)

Niente zucchero

 

Procedimento:

Sbucciare le arance e il mezzo limone al vivo, facendone pezzi di circa 5 cm. in modo che riescano ad infilarsi comodamente nella bocca della centrifuga. Poi spelare anche la carota e farne tronchetti di 5/6 cm. Introdurre i pezzi di frutta nella bocca in alto della centrifuga e azionarla, raccogliendone il succo in un contenitore. In pochi secondi avrete un succo fresco e dissetante, dove arancia e carota predominano con il loro sapore dolce e pieno, ma in cui il limone dà quel guizzo di bruschetto che a me piace tanto!

P1170583 xmery

P1170603 xmery

Si ottengono in questo modo 300 gr. di succo ACE (2 bicchieri) e 150 gr. di residuo, che si può utilizzare per preparare biscotti o torte.. ;-).

Xmery.