Tag

, ,

P1040712 xmery

Ieri sera, una domenica di quelle che …ti accorgi troppo tardi che non c’è pane a cena e il tuo magico rifornitore Conad non è aperto, mi sono lanciata nell’impresa Piadine con esubero, forte delle tante buone recensioni date dalle amiche che già le avevano provate.

Ho come sempre mischiato varie ricette e abolito lo strutto che ho sostituito con olio extra vergine (….che come dice la Luisa “per i peccati di gola c’è sempre spazio, ma a una certa età uno deve anche decidere a quanti anni voler morire!…..”  😀 :-D)

……e il risultato è stato talmente buono che difficilmente cambierò questa ricetta così improvvisata!

Ingredienti x 4 piadine grandi:

300 gr. di farina 0

140 gr. di acqua naturale

50 gr. di li.co.li da frigor (esubero non gonfio ma ancora ‘bollicinoso’)

40 gr. di olio extra vergine di oliva

2 grossi pizzichi di sale (4 gr.)

Procedimento:

Impasto farina, acqua e lievito, senza preoccupazioni. Poi aggiungo il sale e infine l’olio.

P1040691 xmery

P1040692 xmery

P1040694 xmery

P1040695 xmery

P1040696 xmery

Deve risultare un panetto morbido e consistente, da lavorare agilmente con le mani, leggermente unto al tatto. Farne una palla e lasciarla a riposo ½ ora (io l’ho lasciata 1 ora). L’impasto non deve lievitare, ma il riposo gli darà la giusta “predisposizione” a creare poi le famose bolle in padella… 😀

P1040699 xmery

P1190791 xmery

A questo punto, tagliare il panetto in 4 pezzi (risulteranno piadine da circa 75 gr. di farina l’una) e stenderle una a una sul tagliere, cercando (cosa non così facile come credevo!….. :-D) di dare una forma circolare….. prima allargando la palla con le mani, poi stendendola col matterello.

P1040703 xmery

P1040704 xmery

Attenzione, nella foga da “minor tempo e massima resa” …di non fare l’errore di sovrapporre le piadine una all’altra in attesa di essere cotte!… 😀 stendere, e cuocere…. Stendere la successiva, e poi cuocere…

Preparare una larga padella sul fuoco, in modo che risulti già molto calda in partenza. Poi stenderci dentro la piadina, senza altri condimenti…l’olio contenuto nell’impasto è sufficiente a non farla attaccare! Lasciare cuocere a fiamma vivace per 5 minuti su ogni lato,…. Si vedranno le grosse bolle alzarsi sotto la spinta del calore,…. E quando si gira la piadina, fare attenzione a non bruciarle troppo, che non devono carbonizzare ma solo imbiondire per bene…

P1040707 xmery

P1040710 xmery

Note: ho provato anche a farne una versione un po’ più spessa e ‘panosa’,….che a me è piaciuta molto, …meno agli altri commensali.  Per loro la piadina è, e resta, quella sottile e fragrante…. gustata ancora calda, e imbottita di prosciutto e mozzarella.

Xmery.