Tag

, , , ,

P1110798 xmery

Sono rimasta incantata da questa città che non vedevo da anni, dalla sua piazza meravigliosa alla luce bassa del pomeriggio: il Duomo illuminato  che si staglia di lato, preceduto dall’immensa torre campanaria, il Terrazzo…talmente alto e imponente che sembra cascarti in testa!

P1110787 xmery

La piazza infatti, a differenza delle nostre in Emilia, è piccola, troppo piccola per poter ammirare le facciate dei suoi monumenti dalla giusta prospettiva! Dal vicoletto buio, si ergono all’improvviso davanti agli occhi e ti costringono a startene a faccia in su, tanto ci sei sotto!

P1110790 xmery

Il Duomo è magnifico, con tutti quegli elementi gotici e rinascimentali che sorprendentemente inquinano l’originale stile romanico della struttura e ne fanno un qualcosa di unico e suggestivo! Il rosone che troneggia al centro, quella leggera loggia a due piani, che svuota gli spazi della facciata in marmo bianco di Carrara, il maestoso protiro centrale, con le tre nicchie dei Santi e la Madonna, e le colonne tipicamente sorrette dai due leoni stilofori a protezione dell’entrata del luogo sacro. Belle e insolite anche quelle guglie rosse in alto, dal tetto deliziosamente bianco, che richiamano lo stile nordico e si ripetono a decorare  le altre facciate laterali della Cattedrale (meravigliose pure quelle!).

P1110794 xmery

P1110800 xmery

Stupendo anche l’effetto di tutto il porticato bianco a terra, che dalla chiesa prosegue di lato a fare da elemento di congiunzione con la Torre campanaria, che si innalza immensa e possente, rossa, col suo prezioso orologio astronomico a segnare il tempo e le epoche astrali.

P1110793 xmery

Sull’altro lato del Duomo, il Battistero, forse non bello come quello di Parma, ma ugualmente importante nell’insieme della piazza, che è un continuo rincorrersi di elementi che si richiamano l’un l’altro, a creare un suggestivo rimbalzo di strutture e colori.

Cremona

(foto presa da:  http://agriturismo.agraria.org/)

Su alcuni degli otto lati del Battistero rimane la originaria finitura a vista, rossa, a laterizio, , mentre gli altri sono stati successivamente ricoperti di marmo bianco: sembra un’opera incompleta, o rovinata dal tempo, ma poi ti accorgi che quel bianco e quel rosso creano una perfetta sintonia nell’equilibrio complessivo della piazza! Così come la porta del Battistero, coi suoi due leoni a sorreggere le colonne, è lì per richiamare la facciata del Duomo.

Curiosità: i battisteri romanici avevano base ottagonale, poiché secondo la numerologia sacra il numero 7 simboleggia il tempo, mentre il numero 1 è Dio, che sommati danno…. Il numero 8, ossia: l’eternità! 🙂

(foto presa da: http://italiaviva.altervista.org/)

Di fronte al Duomo, il Palazzo Comunale, bellissima struttura rossa di origine medievale, a cui successivi rimaneggiamenti hanno aggiunto richiami di marmo bianco sulla base delle colonne del bellissimo portico e in quella linea orizzontale che taglia il palazzo in due, ricostruendo ancora quell’alternanza di rosso e bianco che domina la piazza.

Cattedrale e Battistero

(foto prese da:http://www.turismocremona.it/)

Insomma, un rimbalzo di colore, di linee, di forme, di spazi e di vuoti…. Gioielli incastonati in una piazza spettacolare, che rapisce lo sguardo anche del più impreparato osservatore come me!

 

Xmery.