Tag

, , , , , , ,

IMGP1116 xmery

In preda a una voglia furiosa di cheese cake, ma sapendo che a casa non amano i dolci ‘formaggiosi’…..ho voluto sperimentare una variante in cui il Philadelphia, con la sua liscia e  irrinunciabile cremosità insieme all’ inconfondibile sapore, venisse un po’ stemperato da un tocco fresco e acidulo. Ne è nata, dopo qualche tentativo in migliorando… 😀 questa crema al limone, che ho pensato si abbinasse stupendamente a una base di frolla non troppo dolce, che le facesse da supporto discreto.

L’ho presentata al pranzo di Pasqua ed è stato un successo! Perfino la suocera schizzinosetta, si è sbilanciata e ha chiesto la ricetta!…ahahhahah!…..

 

Pasta frolla per 8 tartellette di 13 cm.:

 

300 gr. di farina 00

150 gr. di zucchero

120 gr. di burro

1 pizzico di sale

la buccia di 1 limone grattugiata

2 uova intere

 

Crema al limone:

 

2 scatole da 250 gr. di Philadelphia

200 gr. di zucchero

2 vasetti da 125 gr. di yogurt bianco intero al naturale

100 ml. di succo di limone (5 limoni piccoli)

 

Procedimento:

 

Impastare velocemente la frolla, aggiungendo gli ingredienti nell’ordine dell’elenco. Poi preparare le tegliette con la carta da forno e appoggiatevi la sfoglia tirata sottilmente a uno spessore di circa 6 mm. Fatela aderire per bene e appoggiatevi sopra un secondo strato di carta da forno: dovrà contenere il riso crudo o i fagioli secchi necessari perché la pasta non si sollevi cuocendo in forno. Quindi infornate a 180° per 15 min. o (a seconda del tipo di forno) finché la pasta non si colora molto debolmente. Togliere delicatamente la base di frolla dalle tegliette e lasciate raffreddare, facendo sfiatare l’umidità.

P1030160 xmery

P1030161 xmery

Nel frattempo lavorate gli ingredienti della crema al limone, sempre in ordine di elenco, facendo particolare attenzione a quando si aggiunge lo yogurt: deve essere amalgamato poco alla volta essendo molto più fluido del Philadelphia, in modo che non si formino grumi poi difficili da dissolvere. Mescolare inoltre adagio, senza cercare di montare il composto.

Quando le tartellette di frolla saranno fredde, farcirle aggiungendo la crema al limone e lasciare a riposare in frigor qualche ora prima di servire. Al momento di portare in tavola il dolce, guarnire con fili di buccia di limone (che sia turgido e a buccia freschissima!).

IMGP1121-crop xmery

Xmery.